Controllo della corrosione con tecnica LPR Metodo della polarizzazione lineare (LPR)


  • Controllo della corrosione con tecnica LPR - Esecuzione controllo LPR su palo
    Esecuzione controllo LPR su palo
Il metodo della polarizzazione lineare rappresenta una soluzione del tutto innovativa rispetto alle tecniche tradizionali che vengono comunemente impiegate per la misurazione del livello di corrosione dei sostegni della pubblica illuminazione.

Con l’ausilio di apparecchi specifici, detti corrosimetri, delle sonde inserite nel terreno trasmettono un segnale ad un computer che elabora i dati ricevuti e calcola la velocità di polarizzazione lineare. In base ai risultati ottenuti, l’apparecchio stabilisce il grado di corrosione del palo e l’intervallo temporale entro il quale dovrà essere eseguita la verifica successiva.

Di seguito vi riportiamo solo alcuni dei vantaggi più evidenti che questa tecnologia offre:

  • Maggiore velocità di controllo
  • Economicità
  • Minore invasività (non è obbligatorio rimuovere il plinto e la guaina per verificare la zona d’incastro)
  • Possibilità di misurare l’entità del fenomeno anche in zone sottostanti rispetto alla zona d’incastro

Al termine del controllo verrà prodotta la relativa certificazione dei controlli eseguiti con il dettaglio dei valori riscontrati. La certificazione Centrotest solleva l’ente gestore da qualsiasi responsabilità derivante da eventuali danni derivanti dalla corrosione dei sostegni.

Con la stessa metodologia è possibile effettuare verifiche anche su:

  • Pali e torri portafari per l’illuminazione
  • Sostegni dei cavi di alimentazione delle reti ferroviarie
  • Tirafondi di fissaggio di torri portafari
  • Aste portabandiera, sostegni semaforici, paline della segnaletica stradale
  • Aste di sostegno dei cavi di alimentazione di linee tranviarie o filoviarie